5 Marzo 2021

FORZE POLIZIA FORZE ARMATE

www.forzepoliziaforzearmate.it

ORE 02,45: ESPLODE UNA BOMBA NEL PARCHEGGIO DEL COMMISSARIATO, DISTRUTTE DUE AUTO

3 min read

Canosa di Puglia

Una bomba è esplosa durante la notte nelle vicinanze del Commissariato di Polizia a Canosa di Puglia. Intorno alle ore 02.45 i residenti sono stati svegliati dal rumore della deflagrazione. Secondo quanto si apprende l’ordigno è esploso nel parcheggio del Commissariato, precisamente nel corridoio esterno dove sono parcheggiate le auto di servizio.

L’esplosione, udita anche a distanza, ha danneggiato un’auto di servizio e un’altra di proprietà di un Poliziotto. Fortunatamente non c’è stato nessun ferito. Gli investigatori stanno esaminando le immagini delle telecamere di videosorveglianza e quelle della zona per cercare di individuare i responsabili. Sull’accaduto indaga la Squadra Mobile della Questura di Bari.

LE PAROLE DEL SINDACATO: LA NOTA DEL SAP 

«L’esplosione dell’ordigno che questa notte ha danneggiato l’auto di un Poliziotto parcheggiata sotto il Commissariato P.S. di Canosa di Puglia non è stata più assordante del silenzio del Dipartimento rispetto alle numerose richieste di potenziamento degli organici dei Commissariati del nord barese, avanzate da questa Organizzazione Sindacale ma anche dalle istituzioni locali nel corso degli ultimi dieci anni.

Più volte – si legge in una nota del Sap – abbiamo evidenziato, anche nel corso di riunioni di confronto con i vertici della Questura di Bari, che Commissariati come quello di Canosa non hanno personale sufficiente nemmeno a garantire la presenza effettiva di una sola Volante per tutte le 24 ore e per tutti i 365 giorni di un anno, nonostante i territori di competenza siano vasti e presentino conosciutissime problematiche di criminalità e di sicurezza. Questa notte l’unico collega in servizio presso il Commissariato ha visto la propria auto saltare in aria e non ha potuto nemmeno chiamare la Volante semplicemente perché non c’era. Qual è la strategia della sicurezza nel nord barese? Vorremmo capirlo.

Vorremmo che qualcuno ci spiegasse la logica per cui si nomina il Questore di una Questura (la BAT) che ancora non esiste (e non è ancora chiaro quando esisterà) e si apre un nuovo Commissariato distaccato (a Putignano) quando non si dispone di personale per assicurare la piena efficienza degli altri Commissariati distaccati. Tutti gli uffici di Polizia pugliesi sono in grave affanno. Manca personale e quello che c’è ha un’età media troppo elevata, mancano mezzi, mancano strutture. Gli uomini della Polizia di Stato si fanno in quattro per garantire la cornice di sicurezza alla cittadinanza e al tessuto produttivo, ma non basta.

Soprattutto non bastano le pacche sulla spalla (che peraltro ormai sono anch’esse lesinate, visti i continui tentativi di delegittimare l’operato della Polizia) né operazioni di marketing mediatico che servono solo a fare fumo per nascondere l’impietosa realtà. Il momento è difficile? Le risorse scarseggiano? Va avanti così da almeno vent’anni e ciò che più ci preoccupa è l’assenza di una chiara strategia della sicurezza, l’assenza di un progetto che indichi almeno gli obiettivi che si vogliono raggiungere e il modo in cui si intende raggiungerli.

Sono sfide che impegnano la politica prima ancora che la gestione operativa dell’apparato Polizia visto che la posta in gioco è lo sviluppo socioeconomico di un’intera regione».

La Gazzetta del Mezzogiorno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *